martedì 2 novembre 2010

Palazzina Dialisi e Nefrologia


 L'edificio della nuova divisione di Nefrologia ed Emodialisi si compone di tre piani. La sua organizzazione traduce in spazi e forme fisiche uno schema funzionale a blocchi verticali a destinazione omogenea, nettamente distinti tra loro: un primo blocco direzionale - amministrativo, situato nella testata dell'edificio; un secondo blocco che ospita le sale Dialisi e le stanze di degenza della Nefrologia; un terzo blocco destinato ai servizi. Particolare importanza ha rivestito la progettazione e la realizzazione degli impianti allo scopo di dotare il nuovo centro di tutti gli apparati tecnologicamente più aggiornati ed innovataivi, in funzione dell'ottimizzazione della qualità del servizio offerto. A questo ha concorso anche il progetto cromatico nel quadro del programma di coordinamento dei parametri ambientali.
 Vedi anche : AR.CO Servizi - Nuova Divisione di Nefrologia ed Emodialisi
I Lavori di attivazione del Servizio Dialisi e della divisione di nefrologia trovarono posto nell’ex Corpo M, adibito a suo tempo a guardaroba e lavanderia.
Il 75% del corpo M originale,  fu demolito per fare spazio alla nuova palazzina Dialisi e Nefrologia costruita su 3 livelli

Alta Sorveglianza Ufficio tecnico : ing. Bertacchi, geom. Maurizio Asciano, p.i. Alberto Montanari, p.i. Daniela Cavani
Impresa ATI SISTEMA-Modena capogruppo, FIAM-Milano, Ferrari Impianti-Modena, Coop CAM-Bologna mandanti -
Progetto del 5.2.1990 - Contratto 30.9.1993
Progettista:  Arch. Alberto Ronzoni
Direttore dei Lavori:  Arch. Alberto Ronzoni
Strutture : ing. Mario Silvestri
Relazione geologica:  Rino Guadagnini - Modena
Costo dell’opera su 2 stralci:  L. 12.000.000.000
Ultimazione dei lavori:  26.6.1996
Collaudatore ing. Paolo Gaudenzi

Portata solaio tipo kg 350/mq
Portata solaio copertura kg 150/mq
Portata solaio magazzini 600 kg/mq